28/06/2019 - La nostra Ecolensemble in Senegal conclude il suo primo anno scolastico con un diploma di merito

 

La nostra Ecolensemble in Senegal
conclude il suo primo anno scolastico con un diploma di merito

ecol1I bambini della nostra St. Jude Ecolensamble, sita a Jaxaay nella periferia di Dakar, sono stati coinvolti nelle celebrazioni per la Settimana Nazionale del Bambino che si svolge ogni anno in Senegal in prossimità della chiusura delle attività didattiche.
Il 16 Giugno si è svolta la Giornata Internazionale del Bambino Africano, istituita dall'Organizzazione per l'Unità Africana e dalle Nazioni Unite, per ricordare le vittime della marcia ecol2avvenuta nel 1976 a Soweto, in Sudafrica, in cui migliaia di studenti manifestarono per protestare contro il decreto governativo che introduceva come lingua ufficiale d'insegnamento l'afrikaans, la lingua simbolo del regime dell'apartheid.
I nostri bambini hanno partecipato alla marcia in ricordo delle vittime di Soweto, che ha visto la presenza delle autorità locali, di rappresentanze di altre organizzazioni della società civile italiane e internazionali e della popolazione. Una volta ritornati a scuola la festa è proseguita con uno spettacolo e si è conclusa con un piccolo rinfresco.

ll 20 Giugno la scuola è stata invitata dal Ministero della Famiglia, della Donna e della ecol3Protezione dei Bambini e dalla Ong WORD VISION, presso il Gran Teatro Nazionale di Dakar all'evento conclusivo della Settimana Nazionale del Bambino, durante il quale ha ricevuto un diploma di merito chiudendo magnificamente il suo primo anno scolastico.
Come si dice: "Chi ben comincia..."
BUONE VACANZE A TUTTI!

Leggi il racconto completo sul nostro blog: http://ilblogdiavaz.blogspot.com/2019/06/la-nostra-ecolensemble-in-senegal-ha.html

E per maggiori informazioni sul progetto visita la pagina Ecolensemble

 

 

 

27/06/2019 - Convocazione Assemblea ordinaria e straordinaria dei soci

 

Carissimi,
con la presente sono a convocare l'Assemblea Ordinaria dell'Associazione che avrà luogo il giorno 13 luglio 2019 in prima convocazione alle ore 23.00 e in seconda convocazione il giorno

domenica 14 luglio 2019 alle ore 16,00
presso la sede AVAZ di Piazza Sempione 19B a Roma.

L'Assemblea si svolgerà con il seguente Ordine del Giorno: 

IN SEDE STRAORDINARIA
- Proposte di modifica dello Statuto finalizzate a:
adozione modifiche statutarie di adeguamento alle previsioni normative del codice del terzo
settore ex D.Lgs. 117/2017;
- Proposta nomina Organo di Controllo previsto dall'art. 30 del D.Lgs. 117/2017
IN SEDE ORDINARIA
- Pagamento quote sociali
- Comunicazioni del Presidente
- Relazione attività
- Approvazione Bilancio consuntivo 2018 

Considerata l'importanza dell'Assemblea, si prega tutti i signori soci di parteciparvi personalmente. Invito tutti i Soci eventualmente impossibilitati ad intervenire a farsi rappresentare a mezzo delega (non più di tre deleghe per ogni partecipante a norma dell'Art. 17 dello Statuto dell'Associazione). Ricordo, infine, che i Soci hanno diritto di voto solo se in regola con il pagamento delle quote sociali e di regolarizzarle se presenti in assemblea.
Colgo l'occasione per invitare a tale assemblea tutti i volontari ed i sostenitori che vorranno partecipare, in qualità di uditori, per meglio conoscere e comprendere la realtà della nostra Associazione.

 In attesa di incontrarvi, invio a tutti i miei più cordiali saluti.

Il Presidente
Ernesto Luzi

Convocazione (PDF)

 

 

04/06/2019 - AVAZ aderisce all’iniziativa di FOCSIV “Tavolata Italiana senza Muri”

 

AVAZ aderisce all'iniziativa di FOCSIV
"Tavolata Italiana senza Muri"

tavolata

Sabato 15 giugno 2019 alle ore 12:00
a Roma in Via della Conciliazione

sarà imbandita la Tavolata italiana senza Muri, un'iniziativa promossa da FOCSIV in collaborazione con il Municipio I Centro Storico, d'intesa con MASCI - Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani.

A Roma ed in altre 26 città e località italiane, da Alessandria a Catania, siediamo tutti insieme a tavola per chiedere che si torni ad accogliere e ad integrare, che nessuno rimanga indietro, per dire che l'altro è la speranza di un Occidente che invecchia e si chiude sempre più in se stesso.

Siamo chiamati a dare un segnale, ad invertire la rotta per evitare derive gravi verso le quali ci stiamo dirigendo. Dobbiamo ripartire dalle nostre lunghe esperienze di chi ha costruito ponti, di chi cerca di realizzare un futuro sostenibile per tutti in quel grande progetto disegnato da Papa Francesco nella "Laudato Sì".

Visita il sito dell'iniziativa http://www.tavolataitalianasenzamuri.it/ 

 

 

 

22/05/2019 - FOCSIV: L’Europa che vogliamo è solidale, giusta e sostenibile

 

Avaz - Associazione Volontari Sviluppo dei Popoli si associa al grido di pace lanciato dalla Focsiv - Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario ( https://www.focsiv.it/ ) di cui fa parte e rilancia il comunicato stampa diffuso per promuovere sotenibilità e giustizia in Europa.

"La FOCSIV, riunita nell'Assemblea annuale invita tutti i cittadini a prendere parte alle prossime elezioni del Parlamento europeo. E' un diritto, un'espressione fra le più importanti della cittadinanza attiva, che sempre sosteniamo nelle nostre attività di educazione alla cittadinanza globale. Votare per dare voce a ciò nel quale crediamo e che trova, in qualche modo, rappresentanza nei partiti e movimenti organizzati.
Consapevoli che l'Unione Europea è nata sulle ceneri della Seconda Guerra Mondiale vogliamo che questa sia strumento di pace e che promuova la Pace nel mondo. Non possiamo dimenticare oggi lo scandalo della Libia, dello Yemen e dell'Afghanistan e, più in generale, i molti conflitti dimenticati nel mondo.
Una pace che, come ci ha insegnato già Papa Paolo VI, è tale se è fondata sulla giustizia. Crediamo in un'Europa che costruisce la pace grazie alla giustizia solidale tra gli Stati europei, territori del nord e del sud, nel dialogo con le comunità e le popolazioni vulnerabili e discriminate.
È assolutamente necessario, quindi, non ricadere nei nazionalismi e localismi che sono all'origine di conflitti e guerre, chiusure, declino morale e sociale delle comunità. La coerenza richiede anche una politica migratoria che sappia offrire canali regolari per il diritto all'asilo e ad una vita dignitosa, salvando vite umane e dando opportunità di crescita sociale ed economica tanto nei paesi di destinazione che di origine.
Pace e giustizia sociale richiedono un'economia al servizio dell'uomo. Per realizzare ciò occorre che l'Europa faccia un salto di qualità.
Euro, fiscalità, bilanci pubblici devono mettere al centro l'uomo, i suoi bisogni, i suoi diritti umani fondamentali: salute, istruzione, ambiente salubre, vita e lavoro dignitoso, superando il paradigma della crescita del PIL, assumendo il nuovo dello sviluppo sostenibile universale.
Infine, l'Europa che vogliamo deve lavorare per una ecologia integrale poiché il cambiamento climatico e le relative questioni ambientali, sociali ed economiche sono la grande nuova emergenza mondiale. Sviluppo sostenibile implica trasformazione profonda nel nostro sistema economico e finanziario.

Crediamo, vogliamo e voteremo per una Europa solidale, giusta e sostenibile.

Le 86 ONG Socie di FOCSIV

Ufficio Stampa FOCSIV – Volontari nel mondo
Giulia Pigliucci 335 6157253 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Valentina Citati comunicazione social 3495301102 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. "

 

 

 

13/05/2019 - Raccolta fondi per la potabilizzazione dell'acqua a Sangmelima in Camerun

  

Scopri come puoi contribuire anche tu!  

Al termine del 2018, durante le ultime fasi di attuazione del progetto Eau Pure a Sangmelima,  si è reso indispensabile l'acquisto di un gruppo statico di continuità per far fronte agli sbalzi di corrente elettrica che rischiano di danneggiare gravemente l'impianto già installato, soprattutto durante la stagione delle piogge.  

 EauPurenews1

Il costo del nuovo macchinario, non previsto dal progetto iniziale, consiste in euro 5.600 al quale devono essere aggiunte le spese di spedizione e di sdoganamento delle apparecchiature, per un totale di euro 8.810.

E' possibile fare una donazione con una delle seguenti modalità, specificando nella causale "Acqua Potabile in Camerun":

  • on line sul nostro sito nella sezione Donazione
  • con c/c postale n. 38024006 intestato a "Avaz - Associazione Volontari per lo Sviluppo dei Popoli Onlus", Piazza sempione 19b, 00141 Roma
  • con bonifico bancario intestato ad Associazione Avaz presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - IBAN IT67 B 08327 03243 000000002128

Grazie fin da ora per il tuo prezioso contributo, insieme si cresce!
Per maggiori informazioni visita la pagina del progetto Eau Pure à Sangmélima

EauPurenews3 

 

 

 

 

© 2012 AVAZ - Associazione volontari per lo sviluppo dei popoli - Piazza Sempione 19b, 00141 Roma - telefax 06 82059264 - C.F. 97049320589
Pwd by Coupons for Hostgator