Eau Pure a Sangmélima - Progetto Cofinanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI) con il contributo dell'8permille alla Chiesa Cattolica

                                                                                           

             

             

Nel sud del Camerun, dove Avaz è presente dal 2008 con Villaggio Fraternitè, vi è abbondanza d'acqua, ma allo stesso tempo si combatte una guerra quotidiana contro malattie causate dalla sua insalubrità quali dissenteria e febbre tifoide.

La nostra associazione cerca di risolvere questo problema portando nella diocesi di Sangmelima dei macchinari e il know how per rendere l'acqua potabile: nasce così il progetto "Eau Pure à Sangmélima".

Sviluppato grazie ai fondi raccolti con l'8xmille alla Chiesa Cattolica, il progetto porterà miglioramenti concreti nelle condizioni igienico-sanitarie della popolazione locale potabilizzando, tramite una tecnologia innovativa fino a 8000 litri di acqua al giorno. Quattro nuovi macchinari si affiancheranno ad un "master" già installato precedentemente dalla nostra associazione.

Questo progetto migliorerà quindi la qualità della vita non solo dei bambini ospitati a Villaggio Fraternitè, ma anche dei pazienti dell'ospedale cattolico di Monavebe, degli alunni e docenti del Collegio Notre Dame, dei piccoli allievi della scuola materna e primaria di Saint Joseph e infine di tutta quella popolazione che finalmente avrà accesso all'acqua potabile al Vescovado.

All'attività tecnica verranno affiancate una serie di iniziative volte a sensibilizzare la popolazione locale sull'importanza dell'uso dell'acqua potabile pura e sulle norme igienico-sanitarie che l'accompagnano. 

© 2012 AVAZ - Associazione volontari per lo sviluppo dei popoli - Piazza Sempione 19b, 00141 Roma - telefax 06 82059264 - C.F. 97049320589
Pwd by Coupons for Hostgator